Progetto d’impianto e dichiarazione di conformità, quando vanno consegnati?

«Un amico ha acquistato un immobile di recente (un edificio a uso residenziale) e dopo aver letto l’articolo presente al seguente link https://www.elettronews.com/la-redazione-del-progetto-dimpianto-obbligatoria/, mi sono sorti dei dubbi. In quale momento viene richiesta la consegna del progetto dell’impianto elettrico e dichiarazione di conformità degli impianti? Per un’abitazione che rientra all’interno dei 400 mq, sotto i 6 kW di fornitura elettrica (il precedente titolare l’aveva prevista ma senza mai rivolgersi a un professionista) è obbligatorio un progetto e una dichiarazione di conformità dell’impianto?» chiede un lettore di Elettro+Watt.

Non sono certo di avere compreso del tutto il dubbio del lettore, ma provo lo stesso con un quadro completo:

  • Progetto e dichiarazione di conformità sono sempre obbligatori ai sensi del DM 37/08, indipendentemente da superfici e potenze impegnate che sono rilevanti solo ai fini della qualifica del progettista.
  • La dichiarazione di conformità deve essere rilasciata (dall’impresa al committente) al termine dei lavori (art. 7), entro e non oltre 30 giorni.
  • La dichiarazione di conformità deve essere completa del progetto (se del caso redatta da un professionista abilitato).
  • Ai sensi del DM 37/08, non è previso un termine, prima dei lavori, entro il quale consegnare il progetto dell’impianto elettrico; la consegna del progetto dell’impianto elettrico ai fini del rilascio di eventuali titoli abilitativi riguarda il TU Edilizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.