La classificazione dei cavi all’interno di una attività commerciale

attività commerciale«Desidero conoscere che tipo di cavo per linea BT e dati si deve installare all’interno di una attività commerciale con una superficie pari a 400/600 m2. Il cliente chiede di installare un cavo rispondente alla classe Cca, noi abbiamo invece installato un cavo di classe Dca, è giusto? Dimenticavo, la tipologia di attività è un centro commerciale».

Per poter rispondere purtroppo devo fare una serie di premesse e precisazioni. So che è odioso quando ci si aspetta un sì o un no secchi, ma in questo caso non riesco proprio a fare diversamente. È compito degli Stati membri definire la classe di reazione al fuoco relativa all’ambiente di installazione. Le autorità nazionali italiane hanno recentemente utilizzato il linguaggio armonizzato del Regolamento CPR nel DM 3 Agosto 2015 (Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell’art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139) determinando anche per i cavi le classi minime di prestazione da applicare per una limitata gamma di ambiti installativi.

I requisiti richiesti ai cavi che devono essere installati nei diversi contesti sono fissati dalla Norma CEI 64-8 e dalle prescrizioni eventualmente contenute nel progetto di prevenzione incendi, che avrà comportato una valutazione del rischio, la CPR altro non ha fatto che unificare i criteri di classificazione dei materiali nei confronti della reazione al fuoco. Immaginando che il secondo riferimento non prescriva nel caso specifico nulla, allora, facendo riferimento alla Norma CEI 64-8 possiamo dire che:

  • in generale i cavi destinati a essere incorporati in modo permanente nelle costruzioni devono essere almeno Eca;
  • nei luoghi a maggior rischio in caso di incendio sono sufficienti i cavi Eca quando sono installati:
    a. individualmente oppure;
    b. distanziati tra loro di almeno 250 mm oppure;
    c. individualmente all’interno di tubi protettivi o involucri con grado di protezione almeno IP4X;
    d. viceversa in un fascio (minore di quello della prova prevista dalla Norma EN50575) è necessaria la classe si reazione al fuoco almeno Cca-s2, d1 ,a3.

Ha ragione il cliente del lettore? Anche nelle ipotesi citate (nessuna prescrizione specifica del progetto di prevenzione incendi) dipende dalle condizioni di installazione della linea in esame.

Elettrodubbio
Hai un quesito legato ad aspetti tecnici o normativi?
Scrivi a:
elettro@tecnichenuove.com

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.