Intersolar Europe: la rinascita del mercato fotovoltaico in Europa

203
fotovoltaicoIl settore fotovoltaico mondiale sta crescendo: solo nel 2018 le installazioni annuali di sistemi fotovoltaici dovrebbero sfondare per la prima volta quota 100 gigawatt (GW). Lo rileva l’ultima analisi di GTM Research.

Il fotovoltaico sta vivendo un nuovo boom soprattutto in Europa: nel 2018 gli esperti prevedono per la prima volta dopo anni un aumento superiore ai 10 GW. Già lo scorso anno il mercato solare europeo aveva registrato una crescita annuale del 28 per cento con 8,61 GW. La spinta più importante in Europa proviene dalle gare d’appalto e dai contratti di acquisto di energia, dove il fotovoltaico si distingue grazie alla sua convenienza. Anche l’interesse per l’autoconsumo di energia solare sta contribuendo a questo sviluppo.

Intersolar Europe, dal 20 al 22 giugno 2018 a Monaco di Baviera, approfondisce quali trend segue il mercato fotovoltaico e quali cambiamenti lo animano. L’incontro di settore internazionale nel 2018 si terrà per la prima volta insieme ad altri saloni specializzati nelle tematiche energetiche, sotto l’egida di The smarter E Europe.

Il mercato solare europeo sta vivendo un vero e proprio rinascimento: per il 2018 si prevede una crescita superiore al 30 per cento, in Germania ma soprattutto Paesi Bassi, Spagna e Francia. In Spagna e Paesi Bassi nel 2018 le installazioni supereranno per la prima volta quota 1 gigawatt. Entro la fine del 2019 sono previsti anche grandi impianti fotovoltaici con una potenza di circa 4 GW. Il motivo: il fotovoltaico riesce a imporsi negli appalti statali come alternativa più conveniente all’energia eolica. La stagione è soleggiata anche in Francia: entro il 2023 è prevista l’installazione di impianti a energia solare con una potenza di circa 20 GW. Oltre alle grandi centrali fotovoltaiche qui gli appalti incentivano anche i piccoli impianti e l’autoconsumo.

La ripresa in Europa è legata a vari fattori. Lo sviluppo dei mercati è sempre meno influenzato dai programmi di incentivazione statale. Più determinanti sono i costi in diminuzione e il progresso tecnico. Nuovi modelli di business e di marketing, come gli accordi di acquisto di energia elettrica, la fornitura di energia autoprodotta ai locatari e l’interconnessione settoriale generano, inoltre, nuove opportunità commerciali.

Il maggiore potenziale di crescita è dimostrato anche dal crescente impegno nel solare da parte di fornitori di energia quali EDF, Enel, E.ON, innogy, Statoil e Vattenfall. Sempre più frequenti in tutta Europa sono anche gli incentivi politici per appalti, net-metering (scambio sul posto) o energia prodotta da cooperative di cittadini. In Francia, ad esempio, la potenza annuale stabilita in appalti dovrebbe salire a 2,45 GW dal 2018.

Come in altri paesi anche in Italia l’aumento della redditività è uno dei principali motori della crescita: qui forniscono un importante impulso gli accordi di acquisto diretto, l’autoconsumo e il mercato del “repowering”. Ad esempio gli impianti più vecchi fino a 20 kWp possono venire ripotenziati senza che il gestore perda la remunerazione per l’immissione in rete. Secondo le previsioni il mercato fotovoltaico della Spagna quest’anno verrà moltiplicato per 35, passando da 40 MW nel 2017 a 1,4 GW nel 2018.

Anche in questo caso, gli appalti pubblici rappresentano una parte importante dei progetti fotovoltaici. A questi si aggiunge, inoltre, l’ambizione di raggiungere gli obiettivi di espansione della Commissione Europea per le energie rinnovabili. Essi prevedono che il consumo energetico complessivo venga coperto dalle energie rinnovabili per il 20 per cento entro il 2020 e per il 30 per cento entro il 2030.

Nei Paesi Bassi, il modello di retribuzione net-metering, dedicato agli impianti fotovoltaici di abitazioni private e agli impianti commerciali più piccoli, convince molti cittadini e imprese. La Germania è tornata a risultati di successo tra l’altro anche grazie ai costi in calo, appalti e aumento dell’autoconsumo. Inoltre il mercato locale delle soluzioni per autoconsumo sta beneficiando dell’imminente retrofit degli impianti che, a partire dal 1 gennaio 2021, dopo vent’anni non rientrano più negli incentivi previsti dalla legge EEG. Stimoleranno ulteriormente il mercato altre formule di autoconsumo.

Intersolar Europe riunisce gli argomenti, le tendenze e i driver di questa crescita In qualità di fiera leader mondiale per l’industria solare, Intersolar Europe fotografa la diversità dei nuovi driver che trainano la crescita nel mercato del fotovoltaico. A Monaco di Baviera i protagonisti del settore solare si confrontano con nuovi impulsi, concetti e tecnologie che compongono l’articolato ventaglio di fattori in procinto di portare fermento e rendere vitale il mercato fotovoltaico, promuovendo ulteriormente la crescita. I temi riguardanti il mercato europeo del fotovoltaico sono all’ordine del giorno sia nei forum della fiera che nella concomitante Intersolar Conference: alcune sessioni della conferenza si occupano di singoli mercati europei, tra cui Italia e Spagna, altre sono dedicate agli impianti fotovoltaici (PV Power Plants – pianificazione, costruzione, gestione operativa, repowering) e alle aree di investimento future.

Intersolar Europe è il punto d’incontro ideale per discutere e sviluppare nuovi effetti sinergici sui mercati. Soprattutto i produttori e i fornitori di servizi in passato hanno potuto accedere a nuove aree di business che, come nel caso dell’elettromobilità, ora possono riallacciarsi a un mercato fotovoltaico tradizionale rinvigorito. Questa integrazione sempre più stretta di settori diversi si riflette anche nella nuova piattaforma per l’innovazione The smarter E Europe, che riunisce quattro fiere del settore energetico, tra cui Intersolar Europe.

Perché The smart E Europe è il tetto sotto cui si colloca anche Power2Drive Europe, la fiera specialistica per l’elettromobilità e le infrastrutture di ricarica, andando a colmare le distanze che separano i settori trasporti e solare. Oltre a Intersolar e Power2Drive Europe, The smarter E Europe annovera anche ees Europe e il nuovo salone specialistico EM-Power.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.