Energia elettrica e gas: da aprile bollette ancora in calo

229

Energia Bollette

Dopo i ribassi del primo trimestre 2015, anche per il secondo trimestre dell’anno bollette in calo. Dal 1° aprile, infatti, per la famiglia-tipo (quella che ha consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW; per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui) la bolletta dell’elettricità subirà una riduzione (-1,1%); ancor più deciso sarà il ribasso per la bolletta gas (-4,0%). Lo ha deciso l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico con l’aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela per il secondo trimestre 2015. Per l’elettricità la spesa per la famiglia-tipo nell’anno scorrevole (1° luglio 2014 – 30 giugno 2015) sarà di 510 euro, cioè -1,2% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (luglio 2013 – giugno 2014), corrispondente ad un risparmio di 6 euro.
Per il gas la spesa della famiglia tipo per lo stesso periodo – comprensiva quindi anche dei consumi invernali – sarà di 1.135 euro, cioè -5,7%, corrispondente ad un risparmio di circa 70 euro. La riduzione per l’energia elettrica riflette il calo dei prezzi di acquisto della “materia energia” nel portafoglio di maggior tutela (con un impatto del -1,8% sulla spesa del cliente tipo rispetto al I trimestre 2015), corrispondenti ad un mix di approvvigionamento equamente bilanciato tra contratti a termine e acquisti sul mercato spot. Questo calo risulta in parte controbilanciato da un leggero aumento complessivo degli oneri di sistema e di altre componenti, arrivando al -1,1% finale di riduzione della bolletta per il cliente tipo. La riduzione per il gas è dovuta principalmente al forte calo della componente per l’approvvigionamento della materia prima (-10% circa rispetto al valore corrispondente registrato nel trimestre scorso).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here