Progetto d’impianto elettrico in un capannone

 

«È obbligatorio il progetto per un nuovo impianto elettrico in un capannone adibito a unità produttiva, completo di cabina di trasformazione 20 kV?» chiede un lettore di Elettro+Watt.

Il decreto DM 37/08 si applica agli impianti posti al servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, collocati all’interno degli stessi o delle relative pertinenze. Se l’impianto è connesso a reti di distribuzione si applica a partire dal punto di consegna della fornitura. Per gli impianti elettrici, limiti legati alla tensione di alimentazione non sono menzionati. Progetto e dichiarazione di conformità sono sempre obbligatori ai sensi del DM 37/08, indipendentemente da superfici e potenze impegnate che sono rilevanti solo ai fini della qualifica del progettista. Nel caso in esame, considerata la tensione di alimentazione, non avrei molti dubbi che la potenza impegnata sia superiore al minimo che richiede il progettone, come lo ha sempre definito il caro collega Salvatore Campobello, ovvero un progetto a firma di tecnico abilitato.

Elettrodubbio
Hai un quesito legato ad aspetti tecnici o normativi?
Scrivi a: elettro@tecnichenuove.com

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.