Torrette a scomparsa per tutti i pavimenti

Le torrette Twist – proposte da Arnocanali di Rignano Sull’Arno (FI) – si distinguono per la facilità d’installazione, grazie al coperchio standard già pronto all’utilizzo e alla capacità di integrarsi perfettamente in qualsiasi ambiente.

Molto diffuse in uffici e locali affini, dove occorre distribuire la corrente in modo sicuro e discreto, le torrette non sono tutte uguali. Quelle della linea Twist di Arnocanali si distinguono per la facilità d’installazione, grazie al coperchio standard già pronto all’utilizzo, ma anche per la capacità di integrarsi perfettamente in qualsiasi contesto d’arredamento. È sufficiente ruotare il coperchio e, le versioni dal colore grigio e nero, permettono infatti di applicare lo stesso rivestimento del pavimento direttamente sul coperchio in plastica: sul lato col bassofondo è infatti possibile inserire una mattonella del pavimento, una lastra di parquet o la moquette. Degli inserti da posizionare lateralmente facilitano l’applicazione di uno di questi rivestimenti e consentono un taglio dritto. In alternativa, è disponibile il modello con finitura in acciaio INOX.

CAVI PROTETTI, UTENZE SICURE

La scatola si fissa al pavimento flottante in presenza di mattonelle dallo spessore compreso tra 20 e 60 mm, oppure su pavimento gettato utilizzando la cassaforma in acciaio. La predisposizione per l’uscita dei cavi è in plastica rigida e non in gomma: questo assicura la massima protezione dei cavi, qualora fossero calpestati o attraversati con carrelli. Per facilitare la chiusura del coperchio dopo aver collegato le utenze alla torretta, è possibile montare un ponticello che tiene fermi i cavi raggruppandoli ordinatamente. Il sistema di chiusura, costituito da una vite imperdibile e una boccola in ottone assicurata alla base, evita modifiche o manomissioni indesiderate.

DA 8 A 24 MODULI: TUTTE LE COMBINAZIONI

La gamma è composta da 2 misure di scatole che si distinguono per il numero di moduli installabili al loro interno. Nella torretta più piccola (SFP08) possono essercene 8 oppure 12: la prima ipotesi si verifica installando 2 supporti universali per 4 moduli (eventualmente con riduttore a 3); la seconda si verifica installando 2 supporti autoportanti per serie civili 44 tipo AVE, Light e Living tipo Bticino e Plana tipo Vimar. In quella più grande (SFP16) si alloggiano 16 moduli con 4 supporti universali da 4 moduli standard italiano (sempre con riduttore a 3 moduli), oppure 24 attraverso 4 supporti autoportanti delle succitate serie civili. Disponibile anche un telaio per apparecchi modulari completo di guida DIN e telai autoportanti a 3 moduli 45 mm per apparecchi standard francese.

L’installazione passo passo

I CONSIGLI PER L’INSTALLATORE
Paolo Dugini, responsabile tecnico Gruppo Arnocanali Spa.

«Il supporto che permette di raccogliere i cavi e contenerli nel punto d’uscita può essere utilizzato anche per tenere sollevato il coperchio anziché rimuoverlo in caso di manutenzione o collegamento delle utenze. Il sistema di ritegno dei tasselli di fissaggio con elastico permette di inserire e soprattutto rimuovere agevolmente la torretta sia nei pavimenti flottanti che in quelli gettati, dove si utilizza la cassaforma. Quest’ultima ha in dotazione degli adattatori che agevolano il collegamento ai canali chiusi rettangolari od ai tubi corrugati per la distribuzione dei cavi all’interno del pavimento. Ricordiamo infine di utilizzare sempre le apposite pre-fratture presenti sui 4 lati e sul fondo per introdurre i cavi nella scatola e alimentare gli apparecchi montati sui telai».

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.