Più benessere negli spazi di lavoro grazie ai sensori IoT Signify

iotSignify migliora il livello di benessere in ufficio e negli spazi di lavoro grazie a innovativi set di sensori IoT per Interact Office

Signify lancia una serie di set di sensori IoT che, grazie al sistema di illuminazione connessa Interact Office e alle API di monitoraggio ambientale, consente di raccogliere e fornire dati che le aziende possono trasformare in informazioni preziose per monitorare il livello di salute e benessere dei propri dipendenti in ufficio e negli spazi di lavoro.

Infatti, fin troppo spesso, disagi lavorativi, condizioni di salute non ottimali e performance ridotte possono essere ricollegate a un ambiente di lavoro di scarsa qualità. In questo contesto, una buona illuminazione può influire positivamente sui dipendenti, con un aumento della loro produttività fino al 23% (1). Tuttavia, oltre all’illuminazione, ci sono altri elementi che possono incidere negativamente sulla salute e sul benessere dello staff. Ad esempio, un’elevata temperatura interna, accompagnata da un’eccessiva umidità, può portare a sintomi da raffreddamento come starnuti, arrossamento della pelle, mal di testa, prurito e dolore agli occhi.

Da un’inefficace gestione del microclima e del benessere termico consegue un calo del 6% delle prestazioni del personale nel caso di ambienti eccessivamente riscaldati, mentre del 4% quando le temperature sono eccessivamente basse (2). Inoltre, la performance sul lavoro può diminuire fino al 66% in presenza di fonti di distrazione, senza tener conto di una media di 25 minuti per ritornare al proprio lavoro a seguito di un’interruzione (3).

Per questo motivo è fondamentale creare condizioni lavorative in cui i dipendenti possano sentirsi a proprio agio. Nel dettaglio, i nuovi set di sensori IoT consentono di monitorare l’occupazione degli spazi, la quantità di persone presenti nell’edifico, la temperatura (sia a livello di spazio comune che delle singole postazioni di lavoro), i livelli di rumore (4), la presenza e qualità di luce diurna e l’umidità. Inoltre, grazie alla compatibilità con Bluetooth, questi sensori offrono diverse funzionalità di posizionamento e navigazione all’interno dell’ambiente lavorativo. La disponibilità di tutte queste funzioni di rilevamento ambientale all’interno di un’unica unità presenta notevoli vantaggi per le aziende, soprattutto in termini di convenienza economica.

Dalle dimensioni estremamente ridotte, i sensori sono più piccoli di una scatola di fiammiferi e possono essere facilmente aggiornati sul posto con un semplice clic, una caratteristica unica all’interno della gamma di apparecchi professionali per ufficio di Philips. Non è infatti necessario estrarre gli apparecchi dal soffitto in quanto i sensori possono essere montati sulla parte anteriore. Pertanto, grazie a questa soluzione all’avanguardia, gli apparecchi d’illuminazione possono essere facilmente aggiornati tramite l’utilizzo di diversi sensori in qualsiasi momento. Ciò offre non solo la possibilità di differenziare il comfort lavorativo, creando così un ambiente sano con una conseguente riduzione dell’assenteismo, ma anche di offrire alle organizzazioni la flessibilità derivante da un più ampio spettro di funzionalità.

Uno dei clienti di Signify è EDGE, una società OVG Real Estate. EDGE promuove il benessere, la sostenibilità, il design e la tecnologia in tutti gli edifici che realizza, inclusa la propria sede.

“Lavoriamo al fianco di Signify sin dal lancio del primo rivoluzionario apparecchio LED ad alimentazione via Ethernet installato nell’edificio The Edge. Da allora, continuiamo a collaborare insieme con entusiasmo e questo ci ha portato all’innovativo rifacimento dell’Edge Olympic di Amsterdam. Crediamo fortemente nel contributo che la tecnologia può offrire a favore della salute e della produttività di ciascun individuo”, ha affermato Erik Ubels, CTO di EDGE. “La localizzazione estremamente accurata e le eccellenti capacità di rilevazione delle persone tramite sensori IoT ci consentono di ottimizzare l’esperienza dell’utente e di migliorare la gestione delle nostre strutture. Infine, queste nuove funzionalità di monitoraggio ambientale si confermano come un ulteriore contributo al benessere dei nostri dipendenti”.

I nuovi set di sensori Philips per Interact Office saranno disponibili a partire dal mese di maggio.

1 Fonte: Loftness et al 2003

2 Fonte: Lan L. Wargocki P. Wyon DP. Lian Z. (2011) Effects of thermal discomfort in an office on perceived air quality, SBS symptoms, physiological responses, and human performance. Indoor Air 21:5, pp 376-90

3 Fonte: ’The Cost of Interrupted Work: More Speed and Stress’ by Gloria Mark, Department of Informatics, University of California

4 Fonte: Lan L. Wargocki P. Wyon DP. Lian Z. (2011) Effects of thermal discomfort in an office on perceived air quality, SBS symptoms, physiological responses, and human performance. Indoor Air 21:5, pp 376-90

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.