Mantenere aperte le linee di comunicazione

Le ultime tecnologie possono aiutare i fornitori di telecomunicazioni a superare le sfide uniche del settore al fine di fornire servizi affidabili e senza interruzioni, dove e quando sono essenziali. Per questo Socomec collabora con i fornitori, per identificare le sfide più significative del settore al fine di trovare soluzioni pragmatiche e innovative per aiutare a soddisfare i picchi di utilizzo senza interruzioni.

Mai prima d’ora la dipendenza dall’accesso wireless e alla banda larga è stata così grande, con miliardi di persone non solo confinate a casa ma, in molti casi, obbligate a lavorare da casa per la prima volta. Secondo la GSMA Intelligence (FONTE: Forest Interactive 2020 Telecoms Industry Roundup), sono stimate 7,9 miliardi di connessioni mobili 2020 che aumenteranno a 8,6 miliardi entro il 2025.

Tutti facciamo affidamento su connessioni senza interruzioni al fine di mantenere un grado di normalità, quando si tratta di vita lavorativa, oltre a confidare di poter contattare la nostra famiglia e gli amici in ogni momento. Secondo KPMG UK, durante il picco di isolamento l’Europa ha visto un’impennata del traffico Internet fino al 70% in 2 o 3 settimane e i servizi di streaming hanno osservato un balzo di circa il 12% (FONTE: KPMG, UK, Beech, COVID-19 Aumenta l’uso di Internet del 70% e lo streaming di oltre il 12%, i primi dati, 2020).

L’importanza di servizi stabili e continui, di una connettività migliore, è stata riconosciuta da tutti i popoli in ogni angolo del globo. Anche le organizzazioni che sfruttano l’IoT per ottenere risparmi sui costi e creare flussi di entrate aggiuntivi stanno sostenendo l’importanza della trasformazione digitale, in particolare in termini di scalabilità e fornitura di servizi integrati.

Poiché le reti 5G sono diventate commercialmente disponibili nella seconda metà del 2020, il modo in cui viviamo e lavoriamo si sta evolvendo: il traffico di rete si è spostato dai centri urbani e dalle zone urbane dense alle aree suburbane (FONTE: Forest Interactive 2020 Telecoms Industry Roundup). Inoltre, 5G, multimedia e IoT stanno creando molti più dati ai margini della rete che devono essere tutti trasferiti nelle posizioni principali e viceversa. I video on demand e i servizi di streaming richiedono enormi quantità di larghezza di banda, che deve essere gestita da un provider.

Di fronte a un ambiente operativo sempre più complesso e a una crescita senza precedenti della domanda, come possono i fornitori di servizi Telecom affrontare le sfide più grandi e implementare le ultime tecnologie per ottenere i migliori risultati?

Ing. Antonio Tamiozzo, Critical Power Product Manager e Business Developer Italia di Socomec.

L’ingegner Antonio Tamiozzo, Critical Power Product Manager e Business Developer Italia di Socomec, condivide alcune di queste sfide – e le ultime soluzioni – per aiutare a superare i nuovi livelli di domanda.

Raggiungere l’efficienza in una struttura di rete principale legacy

Sebbene le centrali telefoniche occupino alcune posizioni privilegiate nei centri urbani, queste sono direttamente collegate sulla dorsale dati in fibra ottica, quindi la latenza è molto bassa. L’infrastruttura fisica dei locali è difficilmente modificabile: gli edifici occupati dalle apparecchiature informatiche che permettono lo scambio dei dati non possono essere ingranditi da un giorno all’altro, quindi con l’aumento della domanda di energia è necessario alloggiarne di più nello stesso spazio. In molti casi, i nuovi dispositivi occupano meno spazio rispetto ai loro predecessori, quindi è persino possibile gestire un data center di colocation con server, oltre a ospitare le apparecchiature specifiche delle stesse telco.

L’ingegner Tamiozzo spiega: «Con uno spazio fisico così ridotto e le richieste di servizi e infrastrutture in continuo aumento, ogni provider desidera fare di più business in meno spazio; ecco perché sfruttare al meglio le apparecchiature modulari, come un gruppo di continuità (UPS), può offrire vantaggi reali. Per la massima flessibilità, la nuova generazione di UPS modulari come Modulys GP di Socomec è difficile da battere. Essendo modulare, è incredibilmente semplice espandere il sistema nello stesso volume esistente quando è richiesta più potenza. In termini di disponibilità, scalabilità e durata estesa, questo UPS garantisce sempre la massima soddisfazione».

UPS modulari MODULYS GP di Socomec sono progettati per garantire massima disponibilità, scalabilità e una vita utile prolungata per applicazioni critiche nelle infrastrutture IT.

Una misurazione e un monitoraggio efficaci, a livello granulare, sono fondamentali in termini di gestione della disponibilità e della manutenzione.

«Quando si tratta di misurazione, è fondamentale misurare a livello di rack per determinare dove c’è capacità per le nuove apparecchiature o spazio per i nuovi servizi. Le ultime soluzioni di retrofit consentono di aggiungere la misurazione alle installazioni legacy, senza l’interruzione dei servizi. Il sistema di monitoraggio Socomec Digiware è un’offerta unica e può essere adattata senza alcun tempo di inattività. Può essere installato in nodi e stazioni base sia nuovi che esistenti. Implementando sistemi di misura e monitoraggio dell’energia, i parametri elettrici e il consumo possono essere gestiti a livello di apparecchiatura, identificando i potenziali problemi di alimentazione e generando risparmi tangibili sui costi. Basarsi semplicemente su dati generali non è sufficiente per supportare un processo decisionale o un’attività informata. Utilizzando dispositivi in grado di raccogliere più delle semplici letture energetiche, è possibile intraprendere preziose azioni preventive e correttive basate su informazioni solide. Ad esempio, misurando la corrente di ripple, è possibile identificare i punti deboli prevenendo il costante deterioramento delle apparecchiature e ottimizzando le operazioni di manutenzione, migliorando in definitiva la disponibilità, sostituendo i pezzi di ricambio piuttosto che interi prodotti e sistemi».

DIRIS Digiware di Socomec è un sistema innovativo di monitoraggio della potenza per impianti elettrici AC e DC.

Integrazione per stazioni base

Le apparecchiature devono essere collocate all’interno di armadi o shelter per telecomunicazioni, che in genere possono essere piuttosto limitati in termini di spazio. L’Ing. Tamiozzo prosegue: «Un commutatore compatto come l’ATyS M di Socomec è un vantaggio in questo senso; inoltre, l’ATyS pM include anche funzionalità di comunicazione per il monitoraggio remoto. Collaudate sul campo, molte migliaia di unità ATyS pM sono installate nelle stazioni base di tutto il mondo. Ogni stazione base ha una connessione alla rete e un piccolo generatore, l’ATyS gestisce le due sorgenti per garantire che l’alimentazione rimanga attiva. In termini di mantenimento dell’operatività, i tecnici si occuperanno della manutenzione delle cabine, quindi i sistemi devono essere semplici da utilizzare. Essendo soluzioni all-in-one, la gamma di commutatori Socomec è facile da installare e utilizzare».

ATyS p M di Socomec: commutatori di sorgente automatici, modulari, monofase o trifase con apertura completamente apparente.

Le Telecos condividono spesso gli spazi per collocare sugli stessi siti più antenne di comunicazione. L’host (l’ospitante) deve misurare la quantità di energia utilizzata dalle apparecchiature delle altre parti e alla fine fatturarla, quindi è essenziale eseguire una misurazione ed un monitoraggio accurati.

Inoltre, la misurazione deve essere integrata nel sistema di gestione del Data Center. I protocolli di comunicazione standard come Modbus, TCP e SNMP possono aiutare a supportare questo.

I componenti giusti

La scelta dei componenti giusti è fondamentale in termini di creazione di un sistema ottimizzato. Socomec fornisce strumenti creati appositamente per supportare questo processo, inclusi l’UPS selector, il TS selector e il meter selector, tutti ideati per aiutare a fare la scelta giusta per un progetto specifico. Gli esperti di Socomec presenti nel territorio sono inoltre disponibili per aiutare a guidare i partner attraverso il processo di selezione e acquisto della corretta soluzione.

Tamiozzo spiega che: «La cosa più importante è fare la scelta giusta in base alle proprie esigenze specifiche. Che si tratti di ridurre l’ingombro o sfruttare la flessibilità dell’architettura modulare, oltre a scegliere i giusti accessori per il miglioramento delle prestazioni, l’obiettivo è sviluppare un sistema che funzioni per le proprie necessità, scegliendo l’UPS corretto per ottimizzare i costi in base alle esigenze. Lavoriamo con i fornitori di telecomunicazioni per ottenere una maggiore efficienza con costi di gestione inferiori ed implementiamo i sistemi di monitoraggio remoto più accurati ed efficaci per ridurre le necessità di manutenzione».

I sistemi devono essere sufficientemente flessibili per far fronte all’evoluzione della domanda e all’aumento della capacità, pur operando a livelli di efficienza ottimizzati. Inoltre, è importante garantire una perfetta integrazione all’interno dell’infrastruttura di rete core legacy, in tutta la proprietà.

«I sistemi – conclude l’ing. Tamiozzo – devono essere facili da utilizzare, anche da parte di personale non specializzato, con il vantaggio del monitoraggio e della gestione remota oltre ai sistemi che devono essere di facile manutenzione. Ad esempio, i generatori devono essere sottoposti a manutenzione ad intervalli regolari e durante quel periodo l’alimentazione di riserva non è disponibile. La maggior parte dei progettisti pianificherà una presa a cui collegare un generatore temporaneo, ma è necessario considerare anche il trasferimento dell’alimentazione alla presa temporanea. L’interruttore di trasferimento manuale Sircover di Socomec è un modo davvero accurato e sicuro per trasferire l’alimentazione alla presa temporanea. Lavorando con il nostro team di esperti e utilizzando gli strumenti di selezione dei prodotti, possiamo trarre il meglio dal nostro pool di prodotti e risorse per soddisfare alcuni requisiti molto specifici nel modo più efficace possibile».

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.