Lovato LAB, un laboratorio per crescere

Lovato Electric ne è convinta: lo sviluppo del business richiede investimenti importanti e l’azienda ha i mezzi e la volontà per farlo. La dimostrazione? I tre milioni di euro spesi per approntare Lovato LAB – presentato ufficialmente il 10 luglio – un’area di test complessi e di alto livello, un laboratorio prove con un ristrettissimo numero di competitor in Italia e in Europa. Per vincere la sfida del time to market e dell’innovazione.

Massimiliano Cacciavillani, Amministratore Delegato di Lovato Electric, è sereno e decisamente soddisfatto: dà la sensazione di avere la certezza imprenditoriale del ritorno di questo investimento. «Abbiamo speso molto, in termini finanziari e di risorse progettuali e tecniche impiegate nel progetto, ma abbiamo la convinzione che sia una scelta necessaria per mantenere il nostro livello di competitività e sviluppare un catalogo sempre più ampio e adeguato alle esigenze proposte dal mercato».

1700 metri quadri distribuiti su tre piani, una struttura di generazione di potenza dedicata con la capacità di produrre i valori necessari a test impegnativi, il coinvolgimento di una squadra interna che ha lavorato intensamente per portare a compimento l’intero lavoro in un solo anno, realizzando tra l’altro un edificio altamente qualificato anche dal punto di vista dei consumi e dell’impatto ambientale.

Nella struttura di Lovato LAB sarà possibile effettuare prove di corto circuito secondo gli standard IEC ed UL fino a correnti di 30 kA alla tensione di 600 V, prove del potere di chiusura e di interruzione (Overload), prove delle prestazioni in servizio convenzionale (Endurance) fino a 6300 A a 690 V, prove di riscaldamento fino a 3000 A continuativi in bassa tensione. È stato anche acquistato un tomografo da 225 kV che consente di soddisfare le più svariate e minuziose esigenze di qualità, analizzando i pezzi nella loro completezza sia nella struttura interna che esterna.

Il taglio del nastro, con a sinistra Massimiliano Cacciavillani, Amministratore Delegato, Iosve Pulcini al centro e Pietro Cacciavillani, Presidente di Lovato Electric.

C’è l’orgoglio di aver dato vita a qualcosa di importante e di decisamente avanzato nelle parole di Iosve Pulcini, Tecnico di laboratorio e sviluppo prodotti, che ha intensamente partecipato a questo progetto e ne racconta le caratteristiche tecniche entrando nei particolari: «Per ottenere le potenze richieste per i nostri test di sovraccarico e cortocircuito abbiamo installato due alternatori sincroni, che sfruttano il salto di giri del rotore nel corso delle prove: questi, acquisendo rispettivamente 200 kW e 40 kW ci permettono di generare potenze nell’ordine di 40 e 8 MW ciascuno. Questo ci dota di possibilità di test e validazione davvero rapide ed efficaci anche rispetto alle esigenze di forniture specifiche richieste da un cliente».

Una capacità “produttiva” che è il cuore di questo progetto importante ed ambizioso: Lovato LAB infatti mette nelle condizioni l’azienda di svolgere internamente test sofisticati che normalmente si svolgono in laboratori esterni, con tempi di esecuzione piuttosto lenti e con la possibilità di testare solo una soluzione. Questo dilata i tempi di verifica delle soluzioni progettuali e pone dei limiti alla sperimentazione di varianti.

«Portare in-house queste verifiche significa snellire il dialogo fra progettazione e industrializzazione, perché oggi in Lovato LAB possiamo testare varianti, verificare con maggiore finezza e su test plurimi le possibili configurazioni del prodotto, approfondire la customizzabilità di prodotti esistenti con costi, tempi e modalità organizzative sotto diretto controllo».

Un vantaggio competitivo rilevante da offrire al mercato

«Un vantaggio che ci ha permesso di spendere risorse finanziarie proprie con una fiducia notevole: i tempi in cui questo investimento sarà ripagato sono lunghi, forse, ma per un’azienda che ha la necessità di aggredire il mercato in modo strutturale come è il nostro caso queste risorse tecniche e di sperimentazione costituiscono un reale plus di valore strategico, per la velocità di reazione e di risposta agli stimoli del mercato e per la capacità di attrarre risorse importanti che ci consentiranno di incrementare la qualità del nostro reparto R&D. Progettisti, system integrator, energy manager troveranno nel catalogo Lovato una risposta su misura per le loro esigenze grazie alla qualificazione del prodotto operata con tutta l’elasticità e la flessibilità che Lovato LAB oggi ci consente».

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.