Linea Hercules è passata a far parte del Gruppo DKC

Linea HerculesLa Linea Hercules di DKC (condotti sbarre concepiti sia per la media/grande potenza, sia per le piccole utenze e per i corpi illuminanti) emigra da DKC Power Solutions ed approda in DKC Europe.

È un passaggio che avviene “in famiglia”, internamente al Gruppo, deciso per offrire al mondo della distribuzione di materiale elettrico la possibilità di accedere a nuove e dinamiche opportunità di vendita, usufruire di una gamma più ampia di prodotti a catalogo e di beneficiare di campagne promozionali più incisive. Per il cliente finale, inteso come l’installatore, la novità si traduce a sua volta in una maggiore opportunità di cross selling, legata alla vendita di soluzioni e di servizi aggiuntivi correlati ai prodotti Hercules acquistati.

Così facendo DKC rende ancora più appetibile per il mercato l’insieme dei prodotti della Linea, il cui successo è dato da una serie di fattori che li rende di fatto unici. Uno in primis: la versatilità. I condotti sbarra Hercules hanno infatti il pregio di poter essere installati in ambiti diversi, indipendentemente dal fatto di essere utilizzati in contesti di grande, di media o di piccola potenza.

È quest’ultima una connotazione della Linea Hercules che trova applicazione pratica nella sua diversificazione in termini di prodotti, declinata in tre serie specifiche: Lightech, Distritech e Powertech, tutte conformi alle normative IEC 61439-6 e tutte invariabilmente connotate da qualità intrinseche come sicurezza, affidabilità, efficienza ed estetica.

Linea HerculesLa prima, Lightech, dedicata alle piccole utenze, trova il suo impiego principale nel campo dell’illuminazione e si concretizza nella proposta di condotti sbarre con corrente nominale da 25A e da 40A, in entrambi i casi con conduttori in rame. L’accattivante design che li caratterizza comprende un involucro in alluminio che assicura un’alta resistenza meccanica ed un’efficace protezione. Il collegamento ad innesto di cui sono forniti rende semplice e rapida la fase del montaggio.

Linea HerculesLa seconda serie, Distritech, è specifica per condotti sbarre con conduttori in alluminio per il supporto di corrente nominale da 160A a 630A ed è stata recentemente arricchita da cassette di derivazione in plastica disponibili in quattro modelli (vuota, con base portafusibili, predisposta per interruttori modulari, allestita con prese industriali) con portata che spazia dai 63A fino ai 160A. A dispetto della corrente nominale supportata, i condotti sbarra della famiglia Distritech hanno peso e dimensioni ridotti, caratteristiche che favoriscono la loro semplice installazione. A testimonianza della sua estrema duttilità, la gamma Distritech è dotata di un sistema di congiunzione monoblocco e di prese di derivazione dotate di un sistema di chiusura automatica una volta rimossa la cassetta di derivazione e in numero variabile sulla base di un determinato progetto. Versatili, dunque, tanto nelle prese quanto nelle cassette di derivazione, e disponibili con dimensioni speciali a seconda di specifiche richieste. I condotti sbarra Distritech possono essere forniti anche in rame, anziché in alluminio: anche in questo caso con portata da 250A a 800A.

Linea HerculesL’ultima serie, Powertech, concepita per potenze più elevate, presenta condotti sbarre disponibili con conduttori in alluminio per corrente nominale da 800A a 5.000A e con conduttori in rame per correnti nominali da 1.000A a 6.300A. Valido, versatile e tecnologico, ma al tempo stesso semplice e sicuro per il trasporto e la distribuzione di energia elettrica, il condotto sbarre Powertech è particolarmente adatto sia in cabina come collegamento trasformatore-quadro o quadro-quadro, sia per l’alimentazione principale di distribuzione per il settore industriale, commerciale e dei servizi. A ciò si aggiunge il fatto che può essere modificato in cantiere: ciò permette la preparazione direttamente in loco di elementi speciali partendo da elementi rettilinei più lunghi. Il vantaggio principale di questa soluzione consta nella riduzione dei possibili errori nella fornitura dei pezzi speciali a misura necessari a chiudere un impianto.

DKC Europeacquisisce” dunque la gamma di prodotti Hercules, garantendo la prosecuzione del percorso avviato da DKC Power Solutions lungo la strada dell’ottimizzazione della Linea, sviluppata anche attraverso un servizio di consulenza e di assistenza che vede nei cataloghi e nelle diverse declinazioni del marketing il punto di partenza per un rapporto costante di fiducia con partner e clienti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here