Impianti domotici residenziali, Guida CEI 205-14

«Devo fare l’offerta per un nuovo intervento residenziale, il capitolato cita la Guida CEI 205-14. È obbligatorio rispettarne le prescrizioni nella realizzazione di un impianto domotico?»

Prima di tutto deve essere sempre precisato e ripetuto che le norme tecniche per definizione non sono di applicazione obbligatoria se non quando sono citate dalle leggi o quando richieste contrattualmente dal committente (che ha sempre ragione o quasi, ma che in ogni caso è ragionevolmente legittimato a richiedere quello che desidera). Tralasciando gli aspetti commerciali nel rapporto con i committenti, dal punto di vista legislativo il ricorso alle norme tecniche in virtù della Legge 186/68 conduce alla presunzione di conformità e all’inversione dell’onere della prova.

Ciò detto la Guida CEI 205-14 non è una norma ma una guida (a volte, ma raramente anche le Norme contengono il termine guida nel titolo, ma non è questo il caso). Vale tutto identicamente tranne la presunzione di conformità conferita dalla Legge 186/68 solo alle norme, anche se poi nella pratica anche le Guide CEI hanno un peso reale nel dirimere contenziosi tecnici, perlomeno nella mia esperienza. La Guida CEI 205-14 tratta la progettazione, installazione e collaudo dei sistemi HBES.

Scopo della Guida CEI 205-14 è quello di definire:

  • le regole per una corretta procedura di progettazione, installazione, collaudo degli impianti HBES;
  • il flusso delle informazioni che i soggetti coinvolti a vario titolo devono scambiarsi;
  • i documenti che devono essere prodotti in ogni fase;
  • una simbologia standard (e quindi un linguaggio comune) per descrivere i vari componenti degli impianti HBES.

Gli impianti HBES sono sistemi BUS conformi alla serie di Norme EN 50090. Le indicazioni della guida possono tuttavia essere estese ai sistemi bus non normati dalla serie di Norme EN 50090.

La Guida CEI 205-14 ha un campo di applicazione ben definito e circoscritto anche se i principi generali possono essere estesi ad altri casi; in particolare essa fornisce le linee guida per la progettazione, installazione, collaudo ed ispezione degli impianti HBES nel caso di:

  • unità immobiliari ad uso prevalentemente residenziale;
  • edifici ad uso residenziale costituiti da più unità immobiliari o anche del terziario;
  • edifici nuovi o esistenti dell’una e/o dell’altra tipologia.

La Guida CEI 205-14 richiama la classificazione gerarchica dei cosiddetti Spazi Installativi introdotta dalla Norma CEI EN 50090-9-1 e rimanda alla Guida CEI 64-100/1 e 64-100/2 per quanto riguarda i criteri che devono essere seguiti per la predisposizione di questa infrastruttura, rispettivamente nel caso degli edifici e nel caso delle unità immobiliari.

Elettrodubbio
Hai un quesito legato ad aspetti tecnici o normativi?
Scrivi a:
elettro@tecnichenuove.com

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.