Cura e concentrazione in ogni realizzazione

MIRCO GILIOLI, titolare di Gilioli Mirco Impianti elettrici

Classe 1966, Mirco Gilioli è il titolare della ditta individuale che porta il suo nome e che da anni opera sul territorio della provincia di Reggio Emilia confinante con il suo paese, Villarotta di Luzzara. Impegno, passione e concentrazione scandiscono ogni suo lavoro, garantendo al cliente un risultato “da passa parola”.

Abbiamo intervistato Mirco Gilioli, libero professionista, che da anni lavora nel mondo dell’installazione e manutenzione impianti elettrici.

Qual è stato il percorso, di studi e di lavoro, che ti ha portato ad aprire la tua attività?

«All’età di 16 anni incomincio la scuola professionale di elettrotecnica con indirizzo elettronico e, dopo 3 anni di studio, conseguo l’attestato elettrotecnico che mi dà modo di intraprendere il mio rapporto lavorativo presso l’azienda artigiana di mio padre, che operava già da anni nel settore. Dopo 10 anni di affiancamento, l’azienda di mio padre passa da ditta individuale a ditta famigliare e, proprio durante questi anni, ci specializziamo in impiantistica civile e industriale. Nel 2004, a seguito del pensionamento di mio padre, apro la mia nuova Partita Iva e inizio la mia attività individuale che tutt’ora proseguo.

Quali sono dunque i principali servizi che offri?

«Principalmente mi occupo di impiantistica civile, industriale e automazioni. A questi aggiungo saltuariamente sistemi di allarme, videosorveglianza e riparazioni di piccoli elettrodomestici».

C’è un lavoro che ti ha reso particolarmente orgoglioso di cui vuoi parlarci?

«Devo ammettere che ci sono più lavori che mi rendono molto orgoglioso. Per quanto riguarda l’impiantistica industriale penso sicuramente, per l’imponenza della struttura, all’impianto realizzato per uno stabilimento di macellazione bovini della mia zona.

Per quanto concerne il settore civile, invece, devo dire che nell’ultimo periodo, grazie agli incentivi del governo, in primis al bonus del 110%, il settore dell’edilizia si è proprio risvegliato e, grazie a questo, anche il nostro settore sta incominciando a trarne i benefici dopo lo stallo che avevamo avuto con l’arrivo della pandemia.

Per il settore privato, non posso non citare la ristrutturazione completa di un vecchio casale di provincia (apparsa anche sul vostro giornale qualche mese fa) nel quale sono stati ricavati ben cinque alloggi e per il quale ho potuto dare libero sfogo all’impiantistica, curandola nei dettagli secondo un mio progetto personale, dall’automazione al sistema di allarme, passando per l’impianto videocitofonico».

ESEMPI DI CABLAGGIO per impianto elettrico nel civile

Come ti fai conoscere?

«Mi faccio conoscere semplicemente attraverso i lavori che faccio e il modo in cui li faccio. Quello è il mio biglietto da visita, la cosa più importante. Quando i clienti rimangono soddisfatti del risultato sono i primi a far girare la voce: è una questione di fiducia e questo mi rende molto felice».

Parliamo ora di formazione e aggiornamento…

«Cerco di aggiornarmi costantemente per riuscire ad esercitare la mia professione al meglio e in linea con tutte le normative vigenti. Per quanto riguarda la formazione dei prodotti, le aziende per ora continuano ad utilizzare le piattaforme digitali per comunicare le ultime novità, mancano gli incontri in presenza, ma le informazioni non sono mai venute meno».

Ti senti di dare qualche consiglio a chi volesse intraprendere questa professione?

«Il mio consiglio a chi vuole intraprendere questa professione è quello di iniziare con la consapevolezza che ci vorrà tanta concentrazione, abnegazione, e attenzione, perché non puoi giocare con la corrente elettrica, altrimenti si rischia davvero grosso».

IMPIANTO ILLUMINOTECNICO realizzato da Mirco Gilioli

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Professione*

Provincia*

Telefono

Oggetto

Messaggio*

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here