CUBODOMO, cronotermostato smart gestibile da mobile

IVAR propone CUBODOMO, una soluzione “intelligente” a tutti gli effetti che consente di gestire attraverso smartphone e tablet le principali funzioni dell’impianto di riscaldamento e raffrescamento.

Il cronotermostato multizona CUBODOMO di IVAR è la soluzione che permette di gestire le funzioni principali dell’impianto di riscaldamento e raffrescamento direttamente da smartphone e tablet. Fornito insieme ad alimentatore e sonda di temperatura dotata di relè, il Cubo va semplicemente alimentato, collegato alla rete internet grazie al suo modulo Wi-Fi integrato, quindi interfacciato a smartphone e/o tablet tramite l’App MyCUBODOMO. Una sua caratteristica peculiare è la possibilità di integrarsi sia con i sistemi di riscaldamento a radiatori – gestendo le valvole motorizzate posizionate su ciascun termosifone – che con gli impianti di riscaldamento/raffrescamento radiante, o mediante un attuatore a relè per impianti radianti semplici oppure con un wiring center: quest’ultimo consiste in una scheda di interfaccia ad 8 relè, in grado di gestire 8 zone in modo indipendente tramite sonde wireless, che evitano opere murarie e cablaggi.

Sonda di temperatura

Un modulo radio a bassa frequenza permette al Cubo di comunicare con tutti gli altri elementi dell’impianto. Tra questi c’è la sonda di temperatura, che andrà installata al posto del vecchio cronotermostato. Si alimenta a batteria e si installa in due diverse modalità a seconda della funzione che le si assegna: va cablata se deve gestire un contatto caldaia o l’apertura/chiusura delle valvole di zona; si applica direttamente sulla parete senza collegamenti se deve semplicemente rilevare la temperatura. È possibile implementare il numero di zone con nuove sonde, senza bisogno di opere murarie. Tramite il suo relè interno, la sonda permette di gestire l’accensione/spegnimento della caldaia o l’apertura/chiusura di una valvola di zona: la regolazione dei parametri avviene direttamente via App. Aggiungendo al sistema le sonde senza relè si forniscono i reali valori di temperatura ambiente, e non semplici segnali di acceso/spento come i tradizionali termostati: per questo si possono configurare gestioni più evolute dell’impianto.

Attuatori smart

Si installano su radiatori muniti di valvole termostatizzabili e ricevono via radio dalla sonda i dati, che modulano singolarmente per ottenere la temperatura richiesta in ogni ambiente quando serve. Consente di regolare da remoto la temperatura e le fasce orarie per ciascun ambiente. Attraverso il controllo proporzionale della portata, ottimizzano il rendimento delle caldaie a condensazione. Il loro sensore incorporato misura la temperatura di prossimità (vicina al radiatore) che spesso non coincide con la temperatura ambiente reale; un algoritmo brevettato corregge questo valore, riconducendolo alla temperatura ambiente stessa.

Funziona ovunque

CUBODOMO è compatibile con la maggior parte degli impianti di riscaldamento a radiatori, riscaldamento/raffrescamento radiante a pavimento, a parete o soffitto. Per utilizzarlo in un impianto a colonne montanti senza valvole di intercettazione, basta intervenire sui singoli radiatori: gli attuatori CUBODOMO vanno ad attivare secondo programmazione il riscaldamento in ogni singola stanza.

L’installazione passo-passo di CUBODOMO 

I CONSIGLI PER L’INSTALLATORE
Andrea Filisina,
R&D di Ivar Spa.

«Nonostante la sua estrema semplicità, che potrebbe invogliare l’utente finale al fai da te, CUBODOMO richiede l’intervento dell’installatore nella maggior parte dei casi. Ad esempio, quando occorre installare la sonda temperatura inclusa nel kit CUBODOMO in luogo del preesistente termostato ambiente cablato, oppure quando le valvole manuali dei caloriferi vanno sostituite con quelle termostatizzabili. Gli attuatori sono compatibili con tutte le valvole termostatizzabili con connessione standard M30x1,5; per le valvole tipo Danfoss esiste un apposito adattatore. Gli attuatori non sono comunque necessari per garantire il funzionamento del sistema: si possono prevedere solo in alcune stanze. È inoltre possibile gestire sistemi ibridi nel quale il pavimento radiante è affiancato ai radiatori in alcune stanze. Il numero delle sonde dipende dalla conformazione dell’appartamento. In un ambiente unico servito da due radiatori, ne basta una; i due termosifoni saranno associati alla medesima zona. Il Cubo non va mai spento, in quanto ciò comporterebbe la perdita di controllo del sistema. In caso di momentanea sospensione di energia elettrica, al momento della riattivazione CUBODOMO ripristina le regolazioni precedentemente impostate dall’utente».

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.