Meno consumi e più Led

162

Dotare lo showroom di un sistema di illuminazione artificiale idoneo al mantenimento di un grado di illuminazione costante all’interno dei vari ambienti, tenendo conto, nel contempo, dell’influsso della luce naturale proveniente dall’esterno.

Era questa l’esigenza dell’azienda Merigo Arredamenti di Villafranca di Verona, che si è rivolta allo Studio Associato Ergon per la progettazione di un impianto di illuminazione ad hoc, poi premiato nell’ambito del My Home Team Award organizzato da Bticino, nella sezione progetto ufficio evoluto.

 

Giù i consumi e i costi operativi

Il sistema prescelto, installato dalla ditta Polato Impianti, è il Lighting management di Bticino su sistema BUS, composto da sensori a soffitto che controllano le accensioni dei vari locali sulla base dei profili di illuminazione impostati sull’unità di controllo. L’illuminazione generale degli ambienti è stata realizzata con lampade fluorescenti dimmerabili, comandate da appositi sensori in funzionamento luminosità; quella dei box, invece, si è ottenuta con faretti comandati da sensori in funzionamento presenza. L’impianto progettato per gli uffici usufruisce della stessa tipologia di lampade utilizzate per l’illuminazione generale, mentre il controllo avviene attraverso sensori in funzionamento presenza/luminosità. L’unità di controllo BMNE500 è stata programmata per la gestione oraria e giornaliera dell’illuminazione generale dello show room, inoltre è stato installato l’MHVisual per il coordinamento degli scenari e la verifica delle varie accensioni dei dispositivi. Diversi i vantaggi che il cliente ha ottenuto tramite questo sistema, i più rilevanti dei quali sono la riduzione dei consumi energetici e quella dei costi operativi, sia per la parte legata alle spese dell’energia che a quelle di gestione e manutenzione dell’impianto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here