La prova di tensione è obbligatoria?

428

Al termine dell’installazione di una nuova linea in bassa tensione per  il collegamento del QEG ad un quadro di comparto in uno stabilimento chimico il Committente mi contesta la mancata esecuzione della prova di tensione applicata prima della consegna del lavoro. Mi potete aiutare, non l’ho mai fatta e spero possa non essere fatta.

Patrizio Gambardella Catania

Nessuna prova di tensione applicata è richiesta dalla Norma CEI 11-17 per la messa in servizio di cavi appartenenti a sistemi di categoria I (fino a 1000 V). La Norma CEI 64-8/6 prevede come verifica dell’impianto, la prova della resistenza di isolamento dell’impianto elettrico (art. 61.3.3); la resistenza di isolamento deve essere misurata tra ogni conduttore attivo e il conduttore di protezione connesso a terra; nel caso di circuiti con tensione nominale fino a 500 V, la Norma prescrive una tensione di prova pari a 500 Vcc; il risultato deve essere una resistenza di isolamento non inferiore a 1 MOhm. Pertanto il lettore sembra avere ragione, almeno finché i documenti contrattuali non prevedono il contrario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here