Efficienza energetica: premiati i vincitori del concorso “Think Green, Be Efficient!”

360

Premiazione ThinkSi è svolto presso la sede di ENEA a Roma il convegno “Think Green, Be Efficient, l’efficienza energetica come leva di sviluppo: soluzioni tecnologiche sostenibili, integrate per edifici esistenti nel settore pubblico e privato”. L’evento è stato organizzato da Schneider Electric, ENEA, EnSiEL e Kyoto Club nell’occasione data dalla premiazione dei vincitori della seconda edizione di “Think Green, Be Efficient!”, competizione nazionale per tesi di laurea sui temi dell’efficienza energetica.

Il concorso, promosso da Schneider Electric con Kyoto Club ed EnSiEL e patrocinato dai Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico, ha visto la partecipazione di cinquanta tesi di laurea di studenti provenienti dalle facoltà di Ingegneria o Architettura di ventidue università di tutta Italia. I tre finalisti del concorso hanno ricevuto una consistente borsa di studio e la possibilità di svolgere un’esperienza professionale e formativa in una delle sedi Schneider Electric. I vincitori, scelti in funzione della rigorosità, completezza dell’approccio e metodologie applicate sono:
– 1° classificato: Luca Tiozzo Netti, Università di Padova, con la tesi “Metodi e modelli per l’efficienza energetica nel settore terziario: sviluppo di uno strumento di analisi”;
– 2° classificato: Francesco Maria Contini, Università di Modena e Reggio Emilia, con la tesi “Analisi in regime dinamico di un edificio universitario complesso: biblioteca scientifica interdipartimentale dell’ateneo di Modena e Reggio Emilia”;
– 3° classificato: Nicola Tore, Università di Cagliari, con la tesi “Progetto di un sistema domotico per la massimizzazione dell’autoconsumo in ambito residenziale”.

Il Premio Speciale ENEA è stato assegnato a Paolo Cappellacci dell’Università di Bologna per la tesi “La ventilazione ibrida nell’edilizia residenziale in climi temperati. Il ruolo della ventilazione naturale negli edifici a Zero Energy”.
La menzione speciale Kyoto Club è stata assegnata a Valeria Foresi, Marzia Fornari, Maria Mariani dell’Università di Camerino per la tesi “Adeguamento prestazionale sismico ed energetico degli edifici in cemento armato degli anni ‘70”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here