Detrazione efficienza energetica elevata al 65%

249

Al termine dell’odierno Consiglio dei Ministri, è stata confermata la proroga delle detrazioni esistenti sia per i lavori di efficientemente energetico degli edifici che per i lavori di ristrutturazione.

Per gli interventi di riqualificazione energetica la percentuale dello sgravio, sempre ripartita in 10 anni, è stata elevata dal 55 al 65% ma avrà scadenza dipendente dal tipo di intervento effettuato. Per gli interventi “parziali” (quale la sola sostituzione dei serramenti di un edificio) la scadenza prevista è il 31 dicembre 2013, scadenza che potrà essere posticipata di 1 anno ( 31 dicembre 2014) per i lavori che riguarderanno la riqualificazione di almeno il 25% della superficie dell’involucro. Confermata pure la proroga al 31 dicembre di quest’anno del 50% per gli interventi di ristrutturazione nei quali sono stati ora compresi pure quelli di adeguamento antisismico e gli arredi fissi purché inglobati nella muratura. Nel testo diffuso dalla Presidenza del Consiglio si legge inoltre che “Con l’approvazione del decreto legge è previsto un forte potenziamento dell’attuale regime di detrazioni fiscali che passerà dal 55% per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici (detrazione in scadenza il 30 giugno prossimo) al 65%, concentrando la misura sugli interventi strutturali sull’involucro edilizio, maggiormente idonei a ridurre stabilmente il fabbisogno di energia. Un’ultima conferma, e non ne sono previste successive, stabilita per dare la possibilità a quanti non lo avessero già fatto di migliorare l’efficienza energetica del proprio edificio”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here