C’è differenza fra un UPS e un soccorritore?

2274

Componenti attivi inseriti negli armadi Rack (2)Con il termine CPSS (Central Power Supply System) o più comunemente, anche se poco correttamente, soccorritore viene comunemente indicato un sistema di alimentazione centralizzato indipendente di apparecchiature di sicurezza quali ad esempio apparecchi di illuminazione di sicurezza, circuiti elettrici di impianti antincendio automatici, sistemi di cercapersone e impianti di segnalazione di sicurezza, apparecchiature di aspirazione fumi, sistemi di segnalazione di presenza di monossido di carbonio o impianti specifici di sicurezza per particolari edifici come ad esempio in aree ad alto rischio.

Quando un gruppo statico di continuità viene utilizzato per alimentare tali sistemi essenziali di sicurezza esso deve rispondere oltre alle prescrizioni delle norme di prodotto della serie IEC EN 62040 anche alle prescrizioni aggiuntive della norma di sistema EN 50171. Le principali caratteristiche addizionali che il sistema deve possedere sono le seguenti:

  • deve essere in grado di funzionare in condizioni ambientali più severe di quanto non sia richiesto ad un UPS. L’apparecchio deve essere cioè in grado di funzionare all’interno di un campo di temperatura dichiarato e ad un’umidità relativa dell’aria fino all’85% senza condensa, ad una altitudine fino a 1000 slm;
  • gli involucri devono avere grado di protezione almeno pari a IP20 ed essere resistenti a sollecitazioni termiche specifiche (prove del filo incandescente)al calore e al fuoco;
  • gli inverter devono essere in grado di gestire permanentemente il 120% del carico prescritto per la durata nominale ed essere in grado di avviare a pieno carico un sistema precedentemente spento di cui alla EN1838 nel modo di guasto di rete;
  • la tensione di ingresso deve essere conforme all’HD472 S1, con frequenza compresa in un intervallo pari al ±2% del valore nominale.;
  • la batteria deve essere protetta contro la scarica completa

Nel dettaglio le batterie devono essere:

  • protette contro la scarica completa;
  • di tipo a lunga durata;
  • protette contro l’inversione di polarità dei cavi di connessione;
  • ricaricate in tempi brevi.

Affinché il sistema di alimentazione sia efficace devono essere prese opportune precauzioni su tutti i componenti che lo compongono (protezioni, linee). Chiudo precisando che trattandosi di un sistema e non di un prodotto nulla vieta che venga realizzato a partire da un UPS opportunamente integrato in una struttura che garantisce le prestazioni richieste, ma ovviamente questo comporta un trasferimento di alcune responsabilità oltre che delle difficoltà addizionali. (ing Angelo Baggini)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here