Cattiva manutenzione antincendio, troppi rischi e mercato fermo

558

La cattiva (o mancata) manutenzione degli impianti antincendio crea in Italia una diminuzione dei fatturati oltre a una situazione di grave pericolo a causa delle polveri che non vengono correttamente smaltite. Secondo Uman, l’Associazione nazionale delle aziende della sicurezza e antincendio, dei 10 milioni di estintori in Italia solo il 10% viene sottoposto a una corretta manutenzione. Sempre secondo l’Associazione, che ha presentato i suoi dati alla prima tappa di Sicurtech, questa situazione porta a una evasione fiscale di 5 milioni di euro e alla mancata creazione di almeno 200 posti di lavoro. Diventa sempre più urgente l’applicazione coerente di misure per salvaguardare la professionalità di molti operatori che lavorano bene in un mercato non strutturato adeguatamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here