Came sostiene la crescita e vince il Grant Thornton “Le Tigri”

292
Elisa  Menuzzo, Vice Presidente di Came S.p.A., ritira il premio “Le Tigri”
Elisa Menuzzo, Vice Presidente di Came S.p.A., ritira il premio “Le Tigri”

Came, gruppo trevigiano riconosciuto in Italia e nel mondo nel settore della home & building automation, con 1.370 collaboratori e un fatturato di 230 milioni di euro nel 2014, ha vinto il premio “Le Tigri”, il prestigioso riconoscimento, rivolto a tutte le piccole e medie imprese italiane che hanno saputo rispondere alla crisi economica con soluzioni strategiche capaci di sostenere la crescita e il mantenimento di positivi indicatori economici e finanziari. Il premio, giunto alla sesta edizione, è promosso dal network di consulenza mondiale Grant Thornton, in collaborazione con Borsa Italiana, e con il supporto scientifico di ANDAF, di Cerif – Centro di Ricerca sulle Imprese di Famiglia dell’Università Cattolica, Fondazione CUOA e GDIP.
Questo riconoscimento premia la capacità di Came di crescere e creare valore, anche in tempi di crisi, attraverso l’internazionalizzazione, un forte investimento per lo sviluppo tecnologico di nuovi prodotti e una strategia di diversificazione del business, attuata anche attraverso acquisizioni. Nell’ultimo anno l’azienda ha, infatti, consolidato la propria presenza nel mondo dell’urbanistica con l’acquisizione del gruppo iberico Parkare, specializzato nel settore delle tecnologie per parcheggi automatici e parcometri, attivo con oltre duecento dipendenti in Spagna e Messico.
Recentissima è anche l’acquisizione di GO Italia, società friulana specializzata nella produzione di porte sezionali realizzate con materiali e risorse rigorosamente italiani. Con questa operazione, viene integrata all’interno di Came una realtà che vanta una consolidata presenza nel settore dei serramenti e una solida reputazione legata a un’intensa attività di ricerca e sviluppo.
Le sinergie attivate con GO Italia consentiranno a Came di integrare i serramenti sezionali nell’offerta di sistemi per la gestione della sicurezza e del controllo della casa, consolidando la propria presenza nel mercato della domotica. Le soluzioni GO Italia completano, infatti, l’offerta di prodotti che si integreranno con il sistema domotico sviluppato da Came per collegare, grazie all’innovativa tecnologia Came Connect, tutti i dispositivi presenti nell’abitazione – dall’automazione all’illuminazione, dalla videocitofonia alla termoregolazione, fino all’antintrusione – e gestire ogni spazio adattando la tecnologia ai ritmi e alle abitudini di chi ci vive, per offrire il massimo del comfort e della sicurezza.
Dalla scelta di Came di investire in attività di ricerca e sviluppo, e dalla capacità di innovare per creare prodotti sempre nuovi, è nata la soluzione di controllo accessi appositamente creata per gestire l’ingresso di operatori e visitatori a Expo Milano 2015. Grazie alle proprie soluzioni innovative Came è stata, infatti, scelta come partner tecnologico dell’Esposizione Universale.
“Siamo fieri di questo alto riconoscimento – ha dichiarato Elisa Menuzzo, Vice Presidente di Came S.p.A., che ha ritirato il premio – che celebra la crescita, lo sviluppo umano, professionale, tecnologico e l’impegno di tutti per innovare, internazionalizzare e creare nuovi prodotti. Desidero condividere il Premio ‘Le Tigri’ con tutti i nostri dipendenti collaboratori e le loro famiglie, che con grande passione, competenza e professionalità lavorano quotidianamente per affermare il brand, i prodotti e le eccellenze di Came nel Mondo”.
“Le acquisizioni di Go Italia e di Parkare, – ha dichiarato il cav. Paolo Menuzzo, Presidente di Came S.p.A. – sono l’esempio concreto di come, attraverso una strategia di diversificazione del business, Came abbia sostenuto la crescita anche in tempi di crisi, spingendo l’acceleratore sull’internazionalizzazione. Un altro importante tassello di questa strategia è rappresentato dalle importanti sponsorizzazioni sportive sostenute per valorizzare il nostro brand a livello internazionale. A tutto questo si aggiungono i continui investimenti in ricerca e sviluppo, la scelta di produrre in Italia e la capacità di sviluppare prodotti innovativi, fattori che hanno spinto Expo Milano 2015 a sceglierci come partner tecnologico. Siamo quindi orgogliosi di esserci aggiudicati il premio ‘Le Tigri’, un riconoscimento tangibile della nostra capacità di competere sul mercato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here