Apporto CEI-CIVES per la E-Mobility del Comune di Milano

281

Mobilità Milano

La Giunta Comunale di Milano ha approvato recentemente il nuovo Piano sulla Mobilità Urbana Sostenibile. Il suffisso “Sostenibile” aggiunto in coda all’acronimo PUM è un elemento di novità, trattandosi di uno dei primi Piani sulla Mobilità Urbana del tutto allineato alle più recenti deliberazioni della UE e che potrebbe diventare un riferimento metodologico per i Piani di altre città. Alla formulazione del PUMS ha partecipato anche la CIVES (Commissione Italiana Veicoli Elettrici a Batteria, Ibridi e a Celle a combustibile) del CEI, con Pietro Menga, Presidente CIVES, quale membro del Comitato Scientifico per la redazione del Documento di Piano.
Da sottolineare alcuni specifici intendimenti, che potranno gradatamente tradursi in effettivi provvedimenti del Comune. Tra questi, l’obiettivo di 1.040 punti di ricarica su suolo pubblico e l’opportunità di giungere alla realizzazione di un numero di punti di ricarica privati compreso tra 9.360 e oltre 20.000, anche attraverso una regolamentazione edilizia che porti all’installazione di un’adeguata potenza elettrica già in fase di progettazione dei nuovi edifici, e incentivazioni amministrative e di fiscalità locale per la ristrutturazione degli immobili esistenti.
Il Piano prevede anche l’adozione o l’ampliamento di misure di accompagnamento per incoraggiare il ricorso ai mezzi elettrici (accessi alle ZTL, soste), oltre a misure di stimolo per la mobilità elettrica aziendale e al graduale incoraggiamento della mobilità elettrica con ciclomotori e motocicli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here